Che cos’è il Tantra?

Che Cosè Il Tantra | Sexy Shop Online | Àmanthy

Che cos’è il Tantra?

Che cos’è il Tantra? Anche se spesso è sinonimo di sesso, il tantra riguarda davvero la connessione, sia con te stesso o tra te e un partner.

Dopotutto, la parola stessa – derivata dall’antico sanscrito – significa “rete” o “tessere energia”.

In pratica, il tantra riguarda l’illuminazione: trascendere sia il piano sessuale che quello spirituale impegnandosi in un sesso profondamente meditativo, spontaneo e intimo.

Si tratta di conoscere il tuo corpo

Come lo yoga, il tantra riguarda la consapevolezza fisica e spirituale.

Quando impari e pratichi il tantra, diventi più in sintonia con il tuo corpo, che cosa gli dà piacere e il modo in cui lo prova piacere.

Ciò ti consente di prestare maggiore attenzione ai desideri e ai bisogni del tuo corpo e assicurarti che siano soddisfatti.

Inoltre, le energie che canalizzi durante il flusso sessuale tantrico in tutto il corpo e possono intensificare il tuo orgasmo.

E se hai un partner, conosci anche il suo corpo

Il tantra non si concentra solo sul raggiungimento di uno stato più elevato di coscienza mente-corpo.

Può anche riguardare la creazione di un legame più profondo e più armonioso con il tuo partner.

Quando pratichi il tantra, tu e il tuo partner imparate ad essere fisicamente consapevoli e spiritualmente presenti, alimentandovi a vicenda con una energia che continua a crescere anche dopo aver finito di fare sesso.

Il tantra ti consente anche di esplorare ed espandere tutti gli aspetti della tua personalità, in modo da iniziare a conoscere veramente l’altra persona dentro e fuori.

Ti interessa praticare il tantra, ma non sai come affrontare questa conversazione con il tuo partner?

Ecco alcuni suggerimenti

Cerca di non sopraffare il tuo partner con informazioni.

Invece, spiega loro cosa ti piace della tua vita sessuale e come potresti migliorare l’esperienza.

Ascolta cosa ha da dire.

Il tuo partner potrebbe essere un entusiasta oppure no.

Indipendentemente dalla sua risposta, ascolta e rispetta ciò che ha da dire.

Se il tuo partner è aperto al tantra, cerca un insegnante che possa guidarti entrambi mentre impari di più sulla pratica.

Che cos’è il Tantra? Come preparare la tua mente

Il tantra è una pratica spirituale, il che significa che la tua mente entra in gioco tanto quanto il tuo corpo.

Quando pratichi il tantra, colleghi il tuo corpo, la tua mente e la tua anima. Una mentalità chiara e la volontà di uscire dalla tua zona di comfort sono importanti per unire tutte le tue parti.

Alcune persone scoprono che passare da 10 a 15 minuti in meditazione può aiutarti a preparare la mente alla pratica del tantra, in quanto ti consente di esaminare i tuoi pensieri.

Concentrati sul respiro.

Dedica dai 15 ai 30 minuti per respirare delicatamente fino in fondo nella pancia e nella parte bassa della schiena e mettiti in contatto con ciò che sta accadendo nella tua mente, sia che si tratti di stress o di soddisfare i tuoi desideri.
Allungati per alcuni minuti. Mentre allunghi ogni arto, libera la tua mente da qualsiasi pensiero negativo.

Più ti apri, più leggero ti sentirai.
Trascorrere almeno 30 minuti al giorno nel viaggio interiore.

Lavora attraverso i pensieri che potrebbero bloccare la tua crescita spirituale scrivendoli.

Come preparare il tuo spazio

Il tantra è una pratica olistica. Non si tratta di sesso o orgasmo – riguarda il viaggio per arrivarci.

Il tuo ambiente ha un impatto diretto sulla tua mentalità e sulla tua capacità di rilassarti e goderti quel viaggio.

Che cos’è il Tantra? Lo spazio è importante

Assicurati che il tuo spazio sia a una temperatura confortevole.

Se fa freddo, accendi il fuoco un’ora prima dell’allenamento in modo che la tua stanza sia accogliente e calda.

Se fa caldo, accendi il condizionatore d’aria, in modo che lo spazio sia fresco, ma non freddo.

Crea l’atmosfera con candele o lampadine colorate.

Il lume di candela aggiungerà romanticismo allo spazio, mentre le morbide lampadine rosse daranno all’area un tocco sensuale.
Riempi lo spazio con il tuo profumo preferito.

Accendi una candela profumata, diffondi un olio essenziale, brucia bastoncini di incenso

Scegli un odore che ti faccia sentire sexy, ma non travolgente.
Abbellisci il tuo spazio.

Stendi una coperta di raso e alcuni morbidi cuscini.
Crea un’atmosfera romantica o sessuale.

Metti musica e ascoltala, da soli o con un partner.

Come costruire il momento in cui sei solo

Esistono molti modi per implementare i principi tantrici quando sei solo.

Ma ricorda, la fine del gioco non è sempre la masturbazione: puoi allenarti per giocare da solo o decidere di non farlo affatto.

Meditazione

La meditazione è un ottimo modo per liberarti da tutto ciò che ti trattiene.

Ma invece di far defluire l’energia da te, radicati.

Mentre mediti, lascia che la tua energia fluisca verso il basso nella terra.

Lascia che quell’energia si accumuli e si diffonda in tutto il corpo, dandoti forza.

Auto-massaggio

Rendi il tuo auto-massaggio un’esperienza per tutto il corpo.

Prendi il tuo olio o lozione preferito e versalo su tutta la pelle.

Mentre strofini l’olio o la lozione, trascorri il tempo massaggiando pancia, inguine, interno cosce, braccia, collo e petto.

Masturbazione

il single non deve sempre pensare il raggiungimento dell’orgasmo.

Invece, prenditi il ​​tempo per esplorare davvero i tuoi genitali e ciò che dà loro piacere.

Toccati in nuovi modi.

Rallenta i tuoi colpi.

Ammorbidisci il modo in cui giochi con te stesso.

Che cos’è il Tantra? Ricordati di…

Respirare profondamente e lentamente.

Che tu stia meditando o ti masturbi, consenti al respiro di connettersi e inviare formicolio al corpo.
Sii presente con le tue sensazioni.

Invece di lasciar vagare la mente, presta attenzione a tutto ciò che il tuo corpo sta provando.
Concediti di provare una gamma completa di emozioni.

Ciò ti consentirà di sfruttare appieno la tua energia e potenza.
Stabilisci un’intenzione per la tua pratica.

Sapere cosa vuoi uscire dalla tua sessione di tantra, se si tratta di avere un orgasmo migliore o di sentirti più a tuo agio nella tua pelle.

Come costruire il momento con un partner

Ricorda, il tantra si estende oltre il sesso: puoi farcela o scegliere di non godere affatto.

Tu e il tuo partner potete implementare i principi tantrici in altre pratiche che possono costruire il momento.

preliminari

I preliminari possono essere qualsiasi cosa tu voglia che sia: orale, un massaggio, fare una doccia insieme.

Ma qualunque cosa tu faccia, assicurati che tu e il tuo partner siate pienamente presenti.

Siediti di fronte al tuo partner.

Guardarsi negli occhi.

Inizia a muovere leggermente i tuoi corpi mentre respiri.

Dopo cinque minuti, inizia a toccarti sensualmente, a turno massaggiandosi le braccia, le gambe, il collo e le altre parti.

Dopo altri cinque minuti, inizia a baciare – e solo un bacio.

Concentrati su ogni sensazione fisica che senti nel momento.

Che cos’è il Tantra? Sesso 

Puoi fare sesso – o no! Il tantra riguarda più la connessione che altro.

Se scegli di fare sesso, vai lentamente.

E non aver paura di essere creativo!

Prova nuove posizioni, toccati in nuovi modi ed esplora i desideri scoperti.

Ma, soprattutto, immergiti completamente nell’esperienza, lasciando che la tensione cresca mentre passi il tempo su una pratica sensuale prima di passare alla successiva.

Stare insieme o coccolarsi

Stendersi con il proprio partner consente di scambiare e tessere energie, coltivando una connessione più profonda.

Per fare questo, considera una posizione da cucchiaio.

Il partner nella parte posteriore invierà energia (donatore), mentre il partner nella parte anteriore la assorbe (ricevitore).

Rannicchiarsi vicini, con il cuore e lo stomaco allineati.

Il donatore dovrebbe avere le braccia attorno al ricevitore, con la mano sul cuore del ricevente.

Il ricevitore dovrebbe appoggiare la mano sopra.

Rimani fermo per alcuni istanti, quindi inizia ad armonizzare il respiro e lascia che l’energia fluisca liberamente tra di te.

l’intensità

Lascia che l’intensità aumenti.

Guardarsi negli occhi senza battere ciglio il più a lungo possibile.
Sincronizza il tuo respiro.

Puoi provare a inspirare ed espirare insieme o inspirare mentre il tuo partner espira.
Dì al tuo partner cosa ti piace.

Quando si toccano e giocano con te, chiama ciò che ti piace e chiedi loro di continuare.

Chiedi al tuo partner di fare lo stesso.
Stabilisci un’intenzione per la tua pratica.

Che si tratti di fare sesso migliore o di rafforzare la tua relazione, tu e il tuo partner dovreste partecipare alla sessione sapendo cosa ne volete entrambi.

Che cos’è il Tantra? Suggerimenti e trucchi generali

Il tantra non è adatto a tutti.

Ci sono alcune cose che puoi fare per migliorare la tua pratica per renderla un’esperienza soddisfacente e unica:

Essere nudi è facoltativo.

Puoi iniziare a vestirti e rimanere vestito o rimuovere ogni centimetro di tessuto.

La chiave è fare tutto ciò che ti fa sentire a tuo agio.

Che ciò significhi essere nudi o no dipende da te.
Presta attenzione al tuo respiro.

La respirazione profonda è una parte vitale del tantra.

Concentrandoti sul respiro, ti permetti di essere presente nel momento e immergerti nell’esperienza.
Coinvolgi tutti i tuoi sensi.

Accendi delle candele profumate.

Riproduci musica soft e sensuale.

Tocca te stesso o il tuo partner lentamente.

Guardarsi negli occhi.

Assapora il gusto dei baci del tuo partner.

Coinvolgere tutti i tuoi sensi durante la pratica del tantra ti aiuterà a sentire ogni sensazione piacevole in modo più completo.
Vai piano.

Una parte importante del tantra sta imparando a sentire e sperimentare tutto più profondamente.

E il modo per farlo è andare piano.

Non abbiate fretta – invece, rilassate la mente e godetevi ogni secondo della pratica.

Esplora tutto il corpo tuo o del tuo partner.

Accarezza lentamente le mani sul corpo del tuo o del tuo partner.

Lascia che usino la lingua per esplorare la bocca mentre baci.

O fai scivolare delicatamente le labbra su e giù per il petto.

Fai lo stesso con loro.
Sperimentare. Kink e BDSM, ad esempio, spesso incorporano principi tantrici.

Quindi, quando pratichi il tantra, non devi attenersi alla tradizione.

Pensa fuori dagli schemi – e se questo significa usare una corda, divertiti con essa.

Puoi aggiungere elementi a ciò che stai già facendo in camera da letto, da solo o con il tuo partner.

Ciò potrebbe significare incorporare la meditazione nei preliminari o concentrarsi maggiormente sulla respirazione profonda durante una sessione solista.

Che cos’è il Tantra? Come sincronizzare il respiro

Il tuo respiro è fondamentale per qualsiasi pratica tantrica.

La respirazione ti consente di liberare la mente, connettersi con il tuo corpo e sentire ogni sensazione in modo più completo.

Quando pratichi una di queste tecniche, ricorda di sederti sempre dritto e in una posizione comoda.

Che cos’è il Tantra? Il respiro stimolante

Questa tecnica può aiutare ad aumentare l’energia e aumentare la consapevolezza.

Per farlo:

Chiudi gli occhi e ammorbidisci la pancia.
Inspira ed espira rapidamente attraverso il naso, tenendo la bocca chiusa.
Prova tre respiri dentro e fuori al secondo per 15 secondi.
Respirare normalmente al termine del ciclo, quindi riprovare per 20 secondi, aumentando di cinque secondi fino a raggiungere un minuto intero.
Il respiro 4-7-8
Questa tecnica può aiutarti a allentare la tensione e rilassare il tuo corpo. Puoi provare questa tecnica mentre sei di fronte al tuo partner, sincronizzando il respiro.

Per farlo:

Espira attraverso la bocca, quindi chiudi la bocca.
Inspira tranquillamente attraverso il naso per un conteggio mentale di quattro.
Trattieni il respiro per un conteggio di sette.
Espira completamente con la bocca fino a un massimo di otto.
Ripeti il ​​ciclo altre tre volte per un totale di quattro respiri.
Il respiro contante
Questa è un’altra forma di meditazione che ti consente di liberare la mente, trovare il tuo centro e collegarti al tuo corpo.

Per farlo:

Chiudi gli occhi e fai alcuni respiri profondi.
Lascia che il tuo respiro scorra naturalmente.
Inspira, quindi conta “uno” per te mentre espiri.
Alla prossima espirazione, conta “due”. Procedi fino a “cinque”.
Ripeti il ​​ciclo, iniziando da “uno” e finendo con “cinque”.
Non andare oltre “cinque”, altrimenti la tua mente e attenzione inizieranno a vagare.
Prova a contare il respiro per 10 minuti.

Come mettersi in posizione

Qualsiasi posizione può essere una posizione tantrica, poiché il tantra riguarda la connessione e non i movimenti specifici.

Ma mentre inizi il tuo viaggio verso i principi tantrici, potresti voler iniziare con alcune delle basi.

Yab-yum o loto
Per fare questo con un partner:

Chiedi al tuo partner di sedersi a gambe incrociate.
Siediti sulle cosce del tuo partner e incrocia le caviglie dietro la schiena.
Respirate in sincronia e guardatevi negli occhi.

Per fare questo da solo:

Siedi a gambe incrociate con la schiena dritta
Appoggia i palmi delle mani sulle ginocchia.
Inizia a respirare lentamente e profondamente.
Mano sul cuore

Per fare questo con un partner:

Siedi a gambe incrociate, di fronte al tuo partner.
Metti la mano destra sul loro cuore.

Chiedi loro di mettere la mano destra sulla tua.
Chiudi gli occhi e sintonizzati sul ritmo fisico del loro cuore.

Quindi, concentrati sull’emozione e sull’energia.
Fai costruire la connessione tra il cuore del tuo partner e la tua mano e viceversa.

Per fare questo da solo:

Siedi a gambe incrociate con la schiena dritta.
Metti la mano destra sul tuo cuore.
Chiudi gli occhi e sintonizzati sul suo ritmo fisico. Quindi, concentrati sull’emozione e sull’energia.
Lascia che la connessione si costruisca tra il tuo cuore e la tua mano.
L’arco rilassato

Per fare questo con un partner:

Chiedi al tuo partner di stare seduto sul letto o sul pavimento con le gambe dritte
Siediti in ginocchio sul grembo del partner.
Quando sei a tuo agio, inizia ad inarcare lentamente la schiena.
Appoggia la testa tra le gambe del tuo partner, quindi afferra le caviglie o i piedi.

Per fare questo da solo:

Siediti in ginocchio sul letto o sul pavimento.
Quando sei a tuo agio, inizia ad inarcare lentamente la schiena.
Appoggia la testa sul letto o sul pavimento, quindi distendi le braccia attorno alla testa.
Tieni i palmi delle mani rivolti verso il basso. Quando sei pronto, usa una mano per esplorare il tuo corpo.
Mentre ti muovi nella tua pratica
Man mano che diventi più esperto in tantra, sarai in grado di esplorare e incorporare più tecniche nella tua pratica, come:

Che cos’è il Tantra? Controllo dell’orgasmo

Per fare questo, portati al limite di un orgasmo, quindi tira indietro proprio prima di raggiungere l’orgasmo.

Lascia che le sensazioni formicolanti e orgasmiche riempiano il tuo corpo, quindi ricomincia.

Non farlo solo una volta, però: ripeti il ​​ciclo più volte in modo da poter raggiungere un orgasmo intenso, esplosivo, a tutto il corpo.

Massaggio sacro

Per fare ciò, strofinare lentamente e delicatamente la ghiandola prostatica del tuo partner o la parete superiore della loro vagina, altrimenti nota come punto G.

Lascia che il calore e l’energia si accumulino, permettendo al tuo partner di rilasciare emozioni represse mentre si avvicinano all’orgasmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
Hai Bisogno di aiuto?
Ciao ✋
Sono qui se hai delle domande...