EDGING tecnica di masturbazione per ragazze

edging

EDGING tecnica di masturbazione per ragazze

EDGING tecnica di masturbazione per ragazze: Cos’è quel l’edging? Bene, significa smettere di stimolare il clitoride prima del culmine, fare una pausa, poi ricominciare – e questo più volte, per intensificare il piacere.

Se guardi il limite a letto, mentre ti masturbi con le gambe distese, significa tormento.

Non è facile controllare il proprio orgasmo e non è certo facile fermarsi appena prima del punto di non ritorno, quando il climax diventa inevitabile. Se consideri l’edging come un esperto nel controllo del climax, significa un modo sicuro per ottenere orgasmi più lunghi e più intensi.

Se lo guardi dalle redazioni delle riviste femminili, Cosmo, Elle, queste, è la tecnica sessuale più trendy dai tempi del marchio 50th Shades of Grey

Tutte praticano l’edging?

Non tutte le ragazze amano controllare il loro orgasmo, ma una piccola percentuale del 65,5% si!

Alcune trovano facile fermarsi quando si avvicinano molto all’orgasmo e poi ricominciare con la stimolazione del clitoride, senza arrabbiarsi di aver perso tutto il carico di eccitazione.

Tuttavia, sappi che ci sono circa tre varianti di questa tecnica e, di solito, per ogni donna, solo una di esse ha un effetto.

Quindi, se hai provato prima a ritardare il tuo orgasmo e non ci sei riuscita o non ti è piaciuto, forse hai usato un’opzione inefficace.

Puoi ripetere l’esperienza testando gli altri due, prima di decidere che l’edging non fa per te.

Metti in pausa 

Si tratta di fermarsi completamente appena prima dell’orgasmo e fare una pausa per alcuni minuti.

Quando la sensazione preorgasmica scompare completamente, puoi riprendere la stimolazione.

Se vuoi, puoi prenderti una pausa più lunga di qualche ora, alcune donne lo fanno.

Durante la pausa, non tocchi più la vulva, ma puoi stimolare i capezzoli o baciare il tuo partner.

chiedigli di farti un massaggio!

Digli che è una condizione essenziale per l’edging mettigli un capezzolo in bocca e convincilo, parola d’ordine!

Variante con distrazione dell’orgasmo

È esattamente come dice sopra: quando lo senti arrivare, distrai l’orgasmo stimolando improvvisamente e intensamente l’area intorno al clitoride. Ad esempio, puoi premere l’interno delle cosce o dei glutei con il dito.

Finché fai questa cosa, l’orgasmo si allontana nel suo mondo e puoi ricominciare a stimolare il clitoride.

Ripeti questo rituale alcune volte prima di cedere all’esplosione di piacere.

Variante bordatura continua

Questa variante è come distrarre l’orgasmo, solo che invece di battere l’interno delle cosce, puoi stimolare la vulva senza concentrarti sull’orgasmo stesso.

Ad esempio, mi piace molto tirare le labbra: le sento, le pizzico, le stringo, le allungo e le torce e le faccio un lugu-lugu di numa ‘numa’.

Dopo che la sensazione di orgasmo è stata rimossa, continua a stimolare il clitoride, quindi fermati di nuovo e così via finché non puoi più e finalmente lascia che l’estasi arrivi a te.

Trucchi per ritardare l’orgasmo

Non premere forte sul clitoride quando senti che l’orgasmo si avvicina.

Se di solito finisci velocemente, prova a mettere in pausa o distrarre le opzioni di bordo.

Se perdi definitivamente i tuoi orgasmi quando la stimolazione si ferma, prova l’opzione di bordatura continua.

Se attraversi il punto da cui non puoi tornare, non puoi tornare. Hai finito.

Prova ad applicare la tecnica del bordo prima, quando puoi ancora controllare il climax.

È molto allettante finire quando sei pronto, senza stressarti con le opzioni di bordatura, ma il fatto è che a volte questi orgasmi un po ‘”non lavorati” sono anche fischietti.

Portarli fuori strada un paio di volte li infastidirà abbastanza da renderli ambiziosi e mostrarti di cosa sono capaci!

Se trovi difficile ricostruire il tuo orgasmo da zero, non preoccuparti. Masturbati nel tuo stile!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *