Il Facesitting

Facesitting

Hai mai sentito parlare di facesitting? Se la risposta è no, devi rimediare subito! Si tratta infatti di una pratica erotica che può darti molte soddisfazioni, sotto ogni punto di vista. Che tu sia uomo o donna poco importa: questa pratica accontenta e soddisfa tutti!

Che cos’è?

Il facesitting è conosciuto anche come queening (quando la donna si trova sopra) o kinging (se invece tale posizione è occupata da un uomo). In ogni caso lo svolgimento della pratica è analogo: bisogna sedersi sul viso del partner, “sbattendogli in faccia” i nostri genitali. Chi si trova sotto dovrà praticare sesso orale all’altra persona, in una posizione di costrizione che però può piacere molto. Da sotto infatti si gode di una vista davvero eccitante, ma non solo. Si hanno le mani libere, che possono andare a esplorare altre zone erogene del partner. Infine c’è da considerare l’implicazione psicologica, che scaturisce da un gioco di ruolo e di potere molto interessante.

Durante il facesitting si possono stimolare diverse zone erogene, in maniera spontanea oppure forzata. Si pratica quindi sesso orale, cunnilingus o fellatio a seconda dei casi, ma volendo ci si può spostare anche verso l’ano. Questo punto, se ben stimolato, può farti godere molto – che tu sia uomo o donna. Se chi sta sopra non vuole rimanersene con le “mani in mano” può praticare del sesso orale al partner: si sfocia così in una posizione del 69 un po’ evoluta.

Un modo nuovo di fare (e ricevere) sesso orale

Questa pratica può essere un diversivo molto divertente, per aggiungere novità e un po’ di pepe sotto le lenzuola. Anche se non lo fai tutti i giorni, puoi pensare di stupire il partner una volta ogni tanto. Anche perché questa posizione regala piacere a tutti i coinvolti: chi si trova sotto e chi invece “cavalca”. Se stai pensando di aggiungere questa posizione alla tua normale routine sessuale, continua a leggere per saperne di più.

Come vedremo di seguito dovresti informarti bene su come fare un facesitting in tutta sicurezza, prima di incorrere in rischi e incidenti di percorsoevitabili!

Pratica BDSM o no?

Molte persone sono restie a provare questa pratica, o anche solo a proporla al partner, perché pensano sia relegata al mondo del fetish e del BDSM. In realtà non è propriamente così! È vero che c’è una forte componente di gioco di potere, tra dominazione e umiliazione, che è tipica del rapporto tra dominante e sottomesso. Chi si trova sopra infatti esercita un estremo controllo sulla persona che si trova sotto. Tuttavia, a un livello soft, moltissime persone praticano il facesitting senza per forza avere un background fetish.

Nel caso del panorama BDSM a questa pratica ne vengono associate altre. Per esempio si può esercitare il controllo del respiro del partner, provvedendo a soffocarlo leggermente per raggiungere un’asfissia erotica. Oppure si può “contaminare” con pratiche bondage, immobilizzando del tutto il partner che si trova a ricoprire il ruolo di sottomesso.

In ogni caso l’unico limite è la tua fantasia!

Facesitting Consigli

Facesitting: sì o no?

Se fatto con criterio, e di comune accordo col partner, il facesitting può rivelarsi un’esperienza molto interessante. Chi si trova sopra ha il pieno controllo dell’altro, e anche del ritmo del sesso orale. Potrà variare nei movimenti, nell’intensità e anche nella velocità. Per un rapporto orale più coinvolgente cambia spesso anche il livello di pressione: non te ne pentirai!

Le posizioni che puoi assumere sono diverse:

  • Inginocchiati sul volto del partner, mentre ti reggi alla testiera del letto o a un altro appiglio
  • Mettiti semi inginocchiata, con una sola gamba a terra
  • Abbandonati completamente, di peso, sul viso del tuo partner
  • Siediti dando la schiena al partner, se vuoi praticare sesso orale anche tu (posizione del 69)

Perché piace?

Il facesitting piace molto per diverse ragioni:

  1. Chi sta sopra assume il controllo del rapporto, per quanto riguarda tutto ciò che abbiamo detto sopra, ma anche del respiro dell’altra persona
  2. Si instaura un gioco di potere che saprà stimolare la fantasia di tutti quanti
  3. A livello mentale il partner saprà apprezzare che tu prendi l’iniziativa!
  4. La vista di cui si gode da sotto è senza precedenti, in più si hanno le mani libere per un’ulteriore stimolazione

Occhio però a non strafare: un’eccessiva pressione e soffocamento trasformerà la pratica da estremamente piacevole a fastidiosa. Non tiratela troppo per le lunghe, poi: a lungo andare chi sta sopra lamenta insofferenza. Non è propriamente una posizione comoda! Infine, se chi pratica sesso orale è un uomo, una barba troppo fitta può pungere e creare irritazioni alla pelle di chi sta sopra.

Consigli su come praticarlo in sicurezza

Se vuoi praticare il facesitting in tutta sicurezza segui questi consigli:

  • La comunicazione è alla base di tutto: se provi fastidi o disagi dillo al partner
  • Stabilisci una safe word o un gesto inequivocabile, da dire o fare quando e se le cose si mettono male
  • Occhio al benessere della persona che sta sotto. Se senti che ha il respiro affannato, il battito accelerato o rallentato, o cerca di dirti qualcosa ed esprime disagio, sta diventando rosso: in tutti questi casi fermati immediatamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
Hai Bisogno di aiuto?
Ciao ✋
Sono qui se hai delle domande...