fbpx

La durata ideale del rapporto sessuale

La durata ideale del rapporto sessuale

La durata ideale del rapporto sessuale. “Il piacere di ore di amore non dura; non si raggiunge l’estasi di abbracci in pochi secondi. ”

Alcune verità scientifiche
La verità pratica: la durata media
Nel 2005, un medico americano, il dott. Irwin Goldstein, ha sperimentato 1.500 coppie per determinare la durata media dei rapporti.

Le donne conservavano il cronometro che avevano avviato e fermato nei momenti opportuni.

Il risultato è stato in media 7,3 minuti.

Vale a dire molto meno di ciò che si sente in giro.

Verità teorica: la durata media dei desideri
Nel 2008, un altro medico americano, il dottor Eric Corty, ha condotto con la sua squadra un esperimento su 50 coppie per conoscere questa volta non la durata della loro relazione, ma la durata ideale giudicata da queste coppie.

Questi ultimi dovevano “notare” la durata dei loro rapporti dalla penetrazione fino all’eiaculazione secondo i seguenti criteri: “troppo corto”, “soddisfacente”, “desiderabile”, “troppo lungo”.

Ecco i risultati del sondaggio:

Tra 1 e 2 minuti, come puoi immaginare, le nostre coppie testimoni hanno giudicato il rapporto  “troppo breve”.
O tra 3 e 7 minuti, hanno già giudicato il rapporto “soddisfacente”!
Infine tra 7 e 13 minuti, furono finalmente soddisfatti descrivendo la durata come “desiderabile”.
Oltre 13 minuti, hanno iniziato a trovare il tempo “troppo lungo” …
Secondo questo studio, è quindi tra 7 e 13 minuti che si trova la durata ideale di un gioco da ragazzi.

Ma notiamo lo stesso che per alcuni è soddisfacente da 3 minuti!

Verità darwinista: la durata media per garantire la sua discendenza
In natura, la maggior parte degli animali si accoppia il più rapidamente possibile.

Nessuna questione di posizioni diverse .

Quindi perché gli umani dovrebbero preoccuparsi così tanto di far durare il piacere?

Uno studio condotto nel 2003 in un’università americana potrebbe dare una risposta.

Usando peni artificiali e vagine e sciroppo di mais per imitare lo sperma, i ricercatori hanno dimostrato con successo che la forma del pene è stata progettata per rimuovere qualsiasi sperma già presente nella vagina.

Il su e giù sarebbe un modo per garantire che nessuna traccia dello sperma di un altro potesse fertilizzare la donna.

Solo allora l’uomo può piantare il suo seme.

E questo spiegherebbe anche il dolore provato dall’uomo se cerca di continuare subito dopo l’eiaculazione: non deve eliminare il proprio sperma.

E il tempo dei preliminari?
Riscalda il motore per arrivarci più velocemente
Osservando il tempo medio di rapporto sessuale dalla penetrazione all’eiaculazione, ciò minimizza in qualche modo l’importanza dei preliminari.

Tuttavia, se sono ben condotti, ti permettono di raggiungere l’orgasmo molto più velocemente e possono quindi ridurre notevolmente la durata necessaria.

Ma possiamo davvero calcolare la durata dei preliminari?
Se questo momento di preparazioni voluttuose corrisponde allo stadio di eccitazione che precede l’inizio del rapporto, non dovremmo quindi considerare che i preliminari iniziano fin dal ristorante durante una serata intima ad esempio ?

Il sexting inviato tutto il giorno tra due partner non si tradurrà in un’eccitazione estrema alla fine della giornata?

 

La lunghezza ideale dei preliminari
La definizione classica di preliminari sono una forma di carezze che iniziano dal piumone, la durata ideale sarebbe da 10 a 30 minuti a seconda che i le tecniche utilizzate sono più o meno sensuali e romantici o sessuali e diretti al punto.

Durata del rapporto con preliminari
Alla luce di quanto detto, l’osservazione è chiara: dovremmo dedicare un minimo di 10 minuti ai preliminari e 7 minuti al centro della questione, per un totale di 17 minuti.

Anche se ti piace superare te stesso, dovrai fare attenzione a non superare il massimo tollerato di 30 minuti di preliminari e 13 minuti di abbracci, che è massimo di 43 minuti.

La durata ideale, inclusi i preliminari, è quindi compresa tra 17 e 43 minuti.

Se sei il tipo di persona che si accontenta del minimo e che considera il piacere una questione di intensità prima di essere un piacere, allora impara a padroneggiare con il sesso in modo rapido ed efficace.

Scegli un luogo adatto sia inusuale (armadio, bagno, ascensore, ecc.)

O per il suo aspetto rischioso (spazio per una sera, auto, luogo pubblico, ecc.)

Il tuo piacere sarà quindi nutrito dal divieto della situazione.

E  il tuo essere frenetico è estatico quanto rapido.

Accetta la sfida di 43 minuti: opta per il sesso lento
Dato che è difficile dedicare tre quarti d’ora a una posizione  senza interruzioni, mettiti in rapporti lenti!

Ciò consiste nel fare l’amore al rallentatore, prendersi il tempo di vivere e godere di ogni movimento del corpo per esacerbare i suoi sensi e sperimentare piaceri più sottili che passiamo durante il nostro classico fare l’amore ritmico.

Ti piace essere nella media: prepara le tue performance
Stai mirando a mezz’ora per essere nella media ma non sai come riempire questa volta in modo da non sprofondare nella monotonia?

Metti del peperoncino!

Inizia con un massaggio per 6 minuti per entrarci, poi approfitta di un piccolo vibratore esterno che l’uomo userà per accarezzare la donna per 7 minuti, quindi continua ad entrare nel cuore del gioco con dolcezza avanti e indietro con un massaggiatore con telecomando da indossare durante il rapporto sessuale per un periodo di 9 minuti.

Infine, termina dedicando i restanti 8 minuti all’esplorazione di 4 posizioni a tua scelta per 2 minuti ciascuna.

Sei pragmatico senza compromessi: la durata dipende dal contesto
Va benissimo stabilire obiettivi di durata, ma la realtà è che i nostri corpi sono unici e le loro peculiarità possono influenzare le cose.

L’uomo che tende ad iniziare troppo in fretta dovrà scommettere tutto sui preliminari.

Allo stesso modo, le donne che hanno orgasmi vaginali avranno bisogno di più tempo per divertirsi nel caso di un pene piccolo.

Al contrario, una donna sensibile all’orgasmo clitorideo vorrà fermare il rapporto non appena arriva l’orgasmo per evitare qualsiasi sensazione dolorosa.

Infine, l’umore può giocare.

Se sei devastato dal desiderio, basterà una manciata di minuti.

Se al contrario ritieni che la macchina del sesso sia fredda, sarà necessario dedicare più tempo ai tuoi abbracci …

Il tempo necessario

La durata ideale del rapporto rimane soprattutto quella che soddisfa i due partner.

In questi momenti di intimità privilegiata durante i quali l’accento sulla qualità prevarrà sempre su quello della quantità .

C’è un tempo per tutti, sta a te trovare il tuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *