La tua guida alla demisessualità

La tua guida alla demisessualità

La tua guida alla demisessualità

 

La tua guida alla demisessualità. “i demisessuali non provano attrazione sessuale a meno di non avere una forte connessione emotiva con qualcuno.

Però non si limitano a relazioni platoniche.

La demisessualità è in aumento nei motori di ricerca in questi giorni.

Forse pensi di essere demisessuale, forse qualcuno che ti piace ti ha detto di essere demisessuale e stai cercando di capirlo in modo da poter essere un partner empatico, o forse sei solo un gatto curioso che vuole saperne di più.

In ogni caso, dovremmo parlare di cosa significa identificarsi come demisessuale.

La sessualità offre molte opzioni
Identificarti puramente come eterosessuale o omosessuale non sono più le uniche opzioni che hai.

E, francamente, non funzionano per la maggior parte delle persone.

Questa non è una novità.

Il pionieristico ricercatore sessuale Alfred Kinsey ha studiato e capito che la sessualità ricade su uno spettro alla fine degli anni ’40. 

Mentre molti luoghi (e persone) sono ancora anti-progresso, nei circoli più progressisti c’è una comprensione più aperta di come la sessualità può presentarsi.

È unico per ogni singola persona.

Mentre le persone possono cadere in “scatole” come omosessuali, bisessuali o eterosessuali, per altri semplicemente non è così semplice.

Le linee non sono disegnate nel cemento, fisse e immutabili, ma piuttosto le linee sono disegnate nella sabbia, facilmente spostate o cancellate con un’onda che passa.

Molte persone trovano la loro sessualità mutevole o esistente in un’area grigia che non è fortemente definita.

Forse ti starai chiedendo in che modo la demisessualità si inserisce nella mia semi-invettiva sulla fluidità della sessualità.

La demisessualità è una di queste sessualità della “zona grigia”.

Non è un’esperienza nuova o insolita della sessualità, ma è nuova nel nostro lessico culturale.

Quindi diamo uno sguardo più da vicino alla demisessualità per comprenderla meglio.

Tutti meritano di essere visti, compresi e accettati per quello che sono, giusto?

È un termine, quindi definiamolo
Per prima cosa, demisessuale una forma di identità sessuale, sì?

Quindi definiamolo in modo da poterlo capire meglio in futuro. Il termine “demisessuale” è stato definito da The Asexual Visibility and Education Network (AVEN) a metà degli anni 2000 per denotare una persona con un certo livello di interesse sessuale, ma solo in determinati contesti.

Cade sulla “scala dei grigi” dell’asessualità.

Proprio come la scala Kinsey, l’asessualità rientra in uno spettro. Come per tutte le cose basate sul sesso, non c’è bianco e nero.

“Demi” è francese per la parola “metà”.

Una persona demisessuale non si sente attratta sessualmente da qualcuno senza una profonda connessione emotiva. 

La tua guida alla demisessualità

Allo stesso tempo, la dottoressa Lanae St. John, sessuologa certificata dal consiglio e autrice di Read Me: A Parental Primer per “The Talk”, afferma che la demisessualità può essere considerata come una sorta di “aggiunta” per molte persone, il che significa che può adattarsi anche ad altre identità.

“Un demisessuale inizia a provare attrazione sessuale quando c’è una connessione emotiva con un’altra persona.

Tuttavia, una persona demisessuale può anche essere etero, gay o bisessuale e potrebbe non avere una preferenza di genere quando si tratta di chi prova attrazione sessuale “, spiega.

È tutta una questione di connessione emotiva

Non fraintendermi, puoi identificarti con quante o poche etichette desideri e questo è perfettamente valido, ma ciò che distingue la demisessualità è che non ha nulla a che fare con il genere in alcun senso formale.

Significa solo che hai bisogno di connessione emotiva per sentirti sessualmente interessato a qualcuno.

 “Un buon modo per considerare la demisessualità è ricordare che non tutta l’attrazione sessuale è fisica”, 

Un’altra cosa importante da considerare è che una connessione emotiva non garantisce che sarai sessualmente attratto da qualcuno.

“Un demisessuale potrebbe avere un legame emotivo con qualcuno,

MA potrebbe ancora non provare desiderio sessuale nei suoi confronti.

Pensa al legame emotivo come a un tipo di prerequisito per provare un’attrazione sessuale ”, spiega St. John.

I demisessuali hanno bisogno di una connessione emotiva per avere stimoli sessuali, ma questo non significa che tutti quelli con cui amano uscire li ecciteranno. 

Come i demisessuali costruiscono l’intimità
Come si costruisce l’intimità?

Spetta alle due persone creare un ambiente tra di loro.

Solo perché non vuoi fare sesso con persone a cui non tieni non significa che non ti piaccia il sesso, non provi attrazione o desideri amore a lungo termine.

Inoltre, in molti casi non significa che non puoi fare sesso occasionale.

La tua guida alla demisessualità

Per la maggior parte, le persone demisessuali non centrano la loro vita intima sul sesso.

Una persona demisessuale spesso non sperimenta il desiderio spontaneo (quando vieni attivato in modo casuale senza stimoli esterni).

L’intimità non è definita come scendere in camera da letto.

L’intimità è definita come la creazione di legami emotivi di fiducia con il tuo partner 

Se sei interessato a fare sesso con una persona demisessuale, avrai bisogno di pazienza e veri sentimenti emotivi.

Un demisessuale non ha necessariamente bisogno di una relazione per provare sensazioni sessuali, ma ha bisogno di sentirsi emotivamente curato e ascoltato.

Fondamentalmente, essere demisessuale significa aver bisogno di essere trattato come un essere umano e meritare cure prima che vogliano ossessionarti. 

Perché è importante convalidare la demisessualità
Quando si parla di demisessualità, le persone spesso sbagliano.

La demisessualità merita un posto a tavola ed è ora che lo otteniamo come società.

Le persone si affrettano a etichettare questo termine come “non reale” o come qualcosa che è ovvio per alcune persone.

Ovviamente alcune persone hanno bisogno di una connessione emotiva per voler fare sesso, questo non ne fa un’identità.

Le donne hanno bisogno di intimità emotiva per voler fare sesso, ma gli uomini no.

Alcune persone hanno bisogno di sapere che stanno per avere una relazione prima di “rinunciare”.

La tua guida alla demisessualità

Una questione di tolleranza
Dobbiamo assolutamente comprendere e accettare la demisessualità come parte della sessualità normalizzata perché l’unica altra alternativa è iniziare a selezionare ciò che riteniamo “legittimo”.

Nessuna persona ha il diritto di dire cosa pensa un’altra persona di qualcosa, figuriamoci il sesso.

Ghose afferma che considerare la demisessualità come una forma valida di espressione sessuale è fondamentale per comprendere la sessualità nel suo insieme.

“Questo è un costrutto molto importante perché come società spesso pensiamo alle cose come statiche.

Che tutti sono uguali.

E o che le cose siano molto binarie.

È davvero importante riconoscere che la sessualità è fluida e si trova su un continuum.

Non siamo tutti uguali.

Non amiamo lo stesso.

Non proviamo le stesse sensazioni sessuali “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *