fbpx

L’amore in quarantena

L’amore in quarantena

L’amore in quarantena: La pandemia che ha colpito il mondo ci costringe alla quarantena.

Periodo di permanenza dentro casa forzato durante il quale molti si annoiano.

C’è chi intrattiene i bambini con lavori manuali, c’è chi si improvvisa Cheff, piazzaiolo o pasticcere ma c’è anche chi pensa a come fare l’amore in quarantena.

Il virus ha messo in pausa gli amori a distanza, e a dura prova i conviventi in crisi e gli amanti. Lavora ai fianchi delle persone sole e duella con la scarsa pazienza degli adolescenti.

La reclusione della famiglia ristretta è un esperimento sociale, uno dei tanti in corso.

Come se dentro ogni casa andasse in onda un’edizione straordinaria del Grande Fratello, ma senza telecamere e tra persone che si conoscevano da prima e fin troppo bene. O almeno così credevano. Costrette a viversi addosso, quante si lasceranno appena sarà possibile uscire? La Cina, che ci precede di alcuni mesi anche in questo, segnala un’impennata dei divorzi.

Ma a onor del vero ci scrivono anche moltissime coppie che invece hanno riscoperto affinità elettive e non con i propri partner.

L’amore in quarantena chi ne risente, perché e i consigli: 

Le coppie che non vivono insieme, una popolazione variegata che interessa i liceali alla prima cotta così come gli eterni promessi sposi.

Invidiati sicuramente da molti “costretti” alla convivenza sono comunque coloro che devono accontentarsi delle video chiamate, messaggi, chat e poco altro.

Privati totalmente dei loro incontri, impossibilitati dal fruire dell’intimità, del partner, dei baci e dell’altro.

In loro aiuto subentra la tecnologia. E anche per chi non li ha mai provate noi suggeriamo di provare queste due pratiche:  Sesso telefonico e Sexting, di seguito gli articoli guida di Àmanthy:

Sexting consigli pratici

Sesso telefonico, prova così

Gli amanti:

Tempi difficili anche per gli amanti, per tutti coloro abituati a vivere vite parallele.

Per loro diventa complicato anche il contatto tecnologico, a meno che non riescano a rinchiudersi in bagno per un tempo sufficientemente lungo.

Qui forse saranno temprati i rapporti, ci sono però anche donne che hanno deciso di lasciare l’amante dopo aver riscoperto il rapporto coniugale e dove si sono lasciati? Nell’unico posto possibile, in coda per accedere al supermercato.

I separati in casa:

Coppie finite e mai ricominciate, ma rimaste formalmente unite per il “bene dei figli” o per l’indissolubilità dei conti correnti, che si trovano all’improvviso private della loro valvola di sicurezza: la libertà di circolazione e soprattutto di fuga.

In queste situazioni ci sono solo due possibilità:

Fare l’ultimissimo estremo tentativo di salvare un rapporto, ma salvarlo davvero come rapporto di coppia oppure resistere e decidere poi, magari di lasciarsi alla fine della pandemia, prendendo il coraggio di vivere ognuno liberamente.

Importante

Un pensiero più serio e preoccupato va alle vittime di violenza domestica, perché fin qui abbiamo parlato di situazioni più o meno serie ma comunque scelte. La nostra vicinanza va a loro e ci teniamo a ricordare che I Centri Antiviolenza della rete D.i.Re si sono organizzati per rispondere all’emergenza COVID-19 e alle disposizioni emanate dal governo con l’istituzione della zona rossa a livello nazionale, in modo da non lasciare sole le donne che hanno subito violenza.

Qui trovate tutte le informazioni. 

Direcontrolaviolenza

L’amore in quarantena dare un calcio alla routine

Anche le coppie consolidate vivono comunque una quotidianità diversa dal solito.

La giusta distanza in amore è assolutamente indispensabile per mantenere un buon equilibrio di coppia, per far sì che la coppia diventi longeva e non asfittica, e per mantenere in vita il desiderio sessuale.

A chi si trova in questa situazione consigliamo di impegnarsi a tenere vivo il rapporto anche e soprattutto dal punto di vista sessuale.

Di seguito una serie di consigli per “Sfruttare” questo periodo:

Sfruttate il salotto:

Il salotto può rivelarsi un ambiente molto sexy, non solo perché è una zona della casa che di solito non riserviamo al sesso, ma anche perché è pieno di appigli e di appoggi che si prestano perfettamente a un incontro amoroso.

Prodotto adatto: Ovetto Vibrante Ocean Breeze

Il bagno

Sfruttate l’abbraccio sensuale di un bagno caldo per divertirti con i giocattoli impermeabili o per sfruttare il massaggio eccitante del soffione della doccia. Approfitta dello spazio ristretto del box per esplorare tutte le possibili posizioni per fare l’amore in piedi.

Il divano e le posizioni: 

Il divano può essere oggetto di noia o di discussioni oltre che di relax. Se il tuo lui è impantanato davanti alla tv, alla play station o affini puoi distrarlo sfilando con un completino sexy

Ottimo modo anche per prenderti cura di te in questi giorni dove tute e pigiamo regnano sovrani.

Televisione, un porno in coppia:

Siamo ai film porno… Tutti li guardano e nessuno lo dice. Eppure guardare un film hard insieme in questo momento può portare diversi vantaggi: Una nuova forma di preliminare, ispirazione per nuovi giochi erotici (senza imitare gli attori) e infine  può migliorare la comunicazione tra di voi.

Single:

Se finora abbiamo pensato a chi in un modo o nell’altro si trova in coppia ora è giusto dedicarci a chi è single…

Dopo una giornata passata tra salotto e cucina concedetevi un bel bagno caldo, possibilmente afrodisiaco sfruttando alcuni prodotti come i sali da bagno

Scegliete la musica adatta e magari versatevi un bicchiere di vino.

Masturbazione e autoerotismo

Se ci seguite già, sapete perché sia per l’uomo che per la donna questi due aspetti siano fondamentali per il benessere psicofisico, quindi sfruttare questo periodo per conoscersi meglio e godersi qualche orgasmo in più in solitaria non può che far bene.

Gli orgasmi, favoriscono il sonno, rilassano i muscoli e incidono sul nostro umore.

RABBIT DOPPIO MOTORE A-TOYS

MY DUCKIE CLASSIC

STIMOLATORE CLITORIDEO MIDNIGHT QUIVER

Stilomatore Clitorideo Nalone Fi Fi

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *