fbpx

Masturbazione con i piedi

Masturbazione con i piedi

Masturbazione con i piedi: Quando si tratta di provare piacere sessuale, l’innovazione è un fattore che fa grandi differenze quando si tratta di generare piacere nella coppia.

Tutti abbiamo gusti e requisiti diversi quando si tratta di sperimentare il sesso.

Questo rende ogni incontro sessuale diverso e richiede modi alternativi per affrontarlo.

Ci sono, ad esempio, feticci.

Un feticcio è l’eccitazione erotica e il raggiungimento dell’orgasmo attraverso un oggetto particolare, come un indumento o una specifica parte del corpo.

Il feticismo sessuale è considerato una pratica innocua.

Tranne nel caso in cui causi disagio o problemi clinicamente significativi alla persona che ne soffre o a terzi. In questo caso, può essere considerato un disturbo patologico proprio.

DSM IV lo classifica come una malattia.

Finché si tratta di un comportamento ricorrente per almeno sei mesi.

Quando è necessario per l’eccitazione sessuale e ciò influisce sulla vita sociale o lavorativa del soggetto.

Tuttavia, fintanto che le sue prestazioni non mostrano alcun tipo di inconveniente con il corpo o il disagio per chi lo esegue, questo modo di sentire può essere usato come alternativa.

Un’alternativa che genera molto divertimento e piacere per coloro che decidono di praticarlo.

La masturbazione con i piedi è una pratica che ha gradualmente acquisito più forza.

È sempre più accettato come alternativa per generare piacere sessuale.

Secondo Jonathan Ogi, neuroscienziato cognitivo alla Boston University, i piedi sono un’area del corpo che può essere utilizzata per stimolare ed eccitare un partner.

Questo perché i piedi hanno circa più di 70.000 terminazioni nervose.

Tutti questi finali sono di grande importanza quando si tratta di ottenere piacere. Per una corretta stimolazione e per godere con calma è importante tenere conto di alcuni aspetti che consentono allo sviluppo di questa pratica di essere più comodo e piacevole.

Poiché i piedi non hanno alcun tipo di lubrificazione naturale, si consiglia di aggiungere un lubrificante per esercitarsi.  Evitare il disagio causato da attriti scomodi e consentire sensazioni migliori.

Tecnica per la masturbazione del piede

La coppia può essere stimolata dalla tecnica del “solejob”. Che consiste nell’utilizzare le dita dei piedi per stimolare i genitali delle coppie.

Nella masturbazione del piede fai attenzione quando lo esegui.

Ricorda che la cosa più importante è il sentimento della persona che sta praticando.

Chiedere come a quella persona piace la stimolazione sarà molto utile.

È molto importante che i piedi siano il più puliti possibile.

Assicurati di tagliare le unghie e di non avere alcun tipo di ruvidità che possa danneggiare o mettere a disagio il tuo partner durante questa pratica. L’ideale è riuscire a raggiungere il massimo piacere possibile.

Più creatività hai quando esegui i movimenti, maggiore è il download di piacere. Poiché i piedi non hanno la stessa sensazione motoria che hanno le mani, la delicatezza e il tocco sono molto importanti quando si masturbano la coppia con loro.

Prestare attenzione alla pressione esercitata ed evitare movimenti improvvisi. Se la masturbazione dei piedi viene eseguita correttamente, gli stessi orgasmi possono essere raggiunti con la masturbazione delle mani.

Pertanto, anche se non hai un partner feticcio, sarà sempre interessante provare nuove cose con lei per uscire dalla routine e proporre alternative di piacere che consentano legami più profondi e intimi tra le coppie.

Ricorda che il gusto per questo tipo di pratica non rappresenta necessariamente la necessità di soddisfare un feticcio. Potrebbe piuttosto essere la porta a nuove possibilità di piacere e di connessione con il tuo partner.

Abbiate il coraggio di sperimentare nuove tecniche che aprono un mondo di nuove possibilità sensoriali. La creatività è il limite. Quindi mettiti in contatto con il tuo partner e inizia a godere di nuove possibilità di piacere sessuale.

Lascia da parte la monotonia e goditi nuove vette di piacere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *