Non ho l’orgasmo

Non Ho L'Orgasmo

Non ho l’orgasmo

Non ho l’orgasmo, ma amo il mio sesso. Capisco da dove provengono tali dubbi: la pressione per raggiungere l’orgasmo come unico fattore determinante per il successo del sesso è enorme. Questa parola ci perseguita ovunque e alle donne viene chiesto più spesso se hanno avuto un orgasmo piuttosto che se hanno appena fatto del buon sesso. Sì, queste due cose non devono andare di pari passo.
Quindi non avere un orgasmo ma fare del buon sesso è un caso molto possibile. Inoltre, è anche abbastanza normale. E non imbrogliare il tuo partner. A lungo termine non fa nulla.

Il sesso no è uno scopo.

La pressione per raggiungere gli orgasmi (preferibilmente multipli, potenti, da romanere senza fiato) è spesso associata al fatto che trattiamo il sesso come un’attività orientata agli obiettivi. Dopotutto, parliamo dell’orgasmo come di “indagine”. E vieni al negozio per fare shopping. Puoi raggiungere la cima di una montagna. Domanda degli uomini: “sei già arrivato?” è trattato come il più grande incubo di ogni donna e sarebbe sicuramente nella lista delle “10 peggiori domande di tutti i tempi”. Il sesso è più dell’orgasmo e sperimentarlo non dovrebbe essere un processo orientato agli obiettivi.

Quindi, se ti piace il tuo sesso, ti dà molto piacere, ti senti soddisfatto e realizzato e non senti il ​​bisogno di approfondirlo, tutto va bene. L’orgasmo potrebbe aumentare il tuo piacere, ma la sua mancanza non toglie il tuo splendore ai tuoi rapporti. Dipende tutto da come ti senti, se la frustrazione appare.

Cosa sai fare?

Se ti senti bene con il tuo sesso e non vuoi cambiare nulla, non devi fare nulla. Certamente non mentire al tuo partner sui tuoi orgasmi o piuttosto sulla loro mancanza. Sii onesto e dì: “Adoro fare sesso con te, mi diverto, ma non ho l’orgasmo. Per me non importa. ” Cerca di spiegargli che oltre, ci sono altre cose importanti nel sesso: un senso di vicinanza e appagamento, emozioni, intimità, piacere.

Le donne spesso mentono sul loro orgasmo per proteggere l’ego degli uomini e non distruggere la convinzione del loro partner di essere un buon amante. Fare questo non fa nulla di buono, se un uomo è convinto che non ci siano problemi, non cercherà mai di trovare una soluzione. Non diamo nemmeno loro una possibilità. Inoltre, puoi essere un buon amante anche quando una donna non raggiunge l’orgasmo. Non è sempre colpa di un uomo!

Se la sua prima reazione è di biasimarti, offenditi e convinciti che “forse non stai provando troppo, perché faccio tutto ciò di cui ho bisogno”, quindi accendi la spia! Sembra immaturità sessuale, ma è un problema del partner, non tuo. Non sei responsabile delle sue reazioni o delle sue carenze nell’istruzione. Se pensi che ne valga la pena,traduci, educa, invia libri e articoli, ma assolutamente non lasciarti incolpare e non scusarti. Semplicemente non hai orgasmi, ti piace il sesso in un modo diverso, non hai fatto niente di male!

Niente per forza.

Se ritieni che, sebbene tutto sia bello, ma l’orgasmo sarebbe meglio, vale anche la pena parlare con il tuo partner. Le ragioni della mancanza di orgasmi sono molto diverse, quindi vale la pena considerare quale si può applicare a te e come eliminarlo. Sarà utile visitare un medico per escludere disturbi medici e quindi provare a sperimentare posizioni, tipi di sesso (forse il sesso orale sarà una svolta?), lubrificanti, giocattoli sessuali. Prima di tutto, prenditi cura della stimolazione del clitoride. E ricorda la masturbazione.

La più importante, tuttavia, è una cosa: niente con la forza. La pressione è qualcosa che sicuramente invertirà la strada ed è il più grande nemico dell’orgasmo. Non ascoltare nessuno che dice che la tua vita sessuale dovrebbe essere così. Deve essere quello che vuoi. Anche se ciò significa che non vuoi orgasmi. Ricorda anche: puoi sempre cambiare idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
Hai Bisogno di aiuto?
Ciao ✋
Sono qui se hai delle domande...