Play Party

Play Party

play party sono delle feste gioco, come si evince dal nome. Si tratta di feste che vengono svolte specialmente nel panorama BDSM, ma non sempre comprendono lo svolgimento di pratiche strong. Sono un momento di svago e spensieratezza, per un divertimento erotico dalle accezioni insolite. Di solito si tengono in club o luoghi privati, per garantire la massima privacy ai partecipanti.

Munch o Play Party?

munch e i play party non sono la stessa cosa, anche se potresti aver sentito parlare di entrambi. I munch sono degli aperitivi (o occasioni simili) rivolti agli appassionati delle pratiche fetish e kink. Nascono in Canada negli anni ’80, per poi diffondersi in tutti gli USA nel corso degli anni ’90. Qui in Italia invece sono giunti da circa 10 anni, soprattutto nelle grandi città – come Roma, Milano e Bologna.

Questi aperitivi fetish sono perfetti per chi è all’inizio, in quanto servono a rompere il ghiaccio. Al contrario delle feste gioco questi aperitivi sono aperti a tutti, e spesso si svolgono in locali pubblici – seppur magari in una sala o un luogo più appartato. Tutti i partecipanti ordinano un drink, si sta insieme e ci si conosce facendo due chiacchiere in maniera easy.

Durante questi eventi non si svolgono dei veri e propri giochi BDSM, e non sono previsti dress code fetish. Si tratta di occasioni informali, utili per crearsi una rete di contatti all’interno del panorama BDSM. Sono utili anche per i principianti che vogliono saperne di più a riguardo, chiedendo direttamente a quelli che hanno più esperienza di loro. Infine si possono sfruttare tali occasioni per fare nuove conoscenze, trovare un partner o un compagno di giochi, oppure per introdurre nella coppia qualche pratica soft BDSM.

Che cosa sono i Play Party BDSM?

Play Party Bdsm

Dopo aver rotto il ghiaccio con i munch si può passare al sodo: ecco che entrano in gioco i play party. Sono delle vere e proprie feste, organizzate in strutture dotate di tutti gli attrezzi del caso. Le strutture hanno appunto un dungeon, ovvero un vero e proprio carnet di equipaggiamento BDSM per giocare e fare sessioni fetish.

Spesso sono i master e le mistress a gestire questi spazi: si divertono a intrattenere gli slave, e chiunque voglia provare gli attrezzi! Se vai in coppia niente paura: puoi sfruttare i giochi da solo, o sottoporvi insieme alle grinfie di un dominante!

I dungeon sono dotati di prodotti come:

Fruste
Palette per lo spanking
Gabbie 
Corde
e articoli BDSM simili.

Le regole

Per accedere a queste feste di solito è necessario effettuare un’iscrizione al club, a meno che non si venga invitati a una festa privata. In quest’ultimo caso le regole le fanno gli organizzatori, e possono variare a seconda delle loro volontà.

Nel caso di un party non privato invece il registro cambia. Ci sono regole e modalità predefinite, che tutti i partecipanti devono conoscere e rispettare.

Spesso sono previsti dei dress code specifici, che tutti devono rispettare. Talvolta questi club mettono a disposizione dei clienti delle sale per cambiarsi, e prepararsi al meglio alla festa. Questo gli evita l’imbarazzo o il disagio di camminare per strada vestiti in maniera fetish!

Una regola ferrea riguarda la tutela della privacy dei partecipanti. Per evitare di creare disguidi per esempio non sono ammessi telefoni cellulari, né è permesso registrare alcunché o fare foto durante le sessioni.

Non bisogna poi creare fastidi a chi sta giocando, o comunque rivelarsi indisponenti o aggressivi verso gli altri. Bisogna sempre rispettare tutti i partecipanti, e i loro limiti, tenendo sempre a mente le parole di sicurezza (safe word) di tutti coloro che giocano.

Per una questione di rispetto è bene pulire le attrezzature quando si finisce di utilizzarle per i propri giochi o sessioni.

Il dress code è così importante?

Non tutti i play party prevedono un dress code ferreo. Tuttavia il nostro suggerimento è quello di vestirsi sempre in un certo modo, appropriato e inerente al tema. Questo per due motivi: ti aiuterà a entrare nel giusto mood, calandoti nella parte, e non ti sentirai a disagio (tutti saranno vestiti “a tema”, andare a un play party in borghese ti farebbe sentire come un pesce fuor d’acqua).

Il look giusto è legato all’estetica sadomaso e bondage. Mettere insieme un outfit dal gusto fetish è abbastanza semplice:

  • Capi in pelle o ecopelle sono sempre azzeccati, così come elementi del genere di corpetti, bustier, calze, autoreggenti, e così via
  • Un’attenzione particolare va alle scarpe: ballerine e scarpe da ginnastica sono banditi!
  • Se vuoi sentirti ancor più fetish utilizza elementi come harness, maschere, manette gioiello e choker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Apri chat
Hai Bisogno di aiuto?
Ciao ✋
Sono qui se hai delle domande...