Preservativi

Preservativi

Preservativi: sei sicuro di saperne abbastanza? Tutti, almeno una volta nella vita, ne abbiamo utilizzato uno. Forse però non sai precisamente che cos’è, a cosa serve, come è fatto e come utilizzarlo per esempio. L’uso di questo dispositivo medico è fondamentale durante i rapporti sessuali, per prevenire gravidanze indesiderate e per evitare di contrarre malattie. In commercio oggi ce ne sono di diverse tipologie, tra le quali scegliere quella che fa al caso tuo. Non ti resta quindi che scoprirne di più in questo articolo, per fare un acquisto mirato e soddisfacente!

3 ragione per utilizzare i condom

Prima di capirne di più a riguardo, voglio dirti 3 motivi per iniziare (oppure continuare) a utilizzare i preservativi ogni volta che fai sesso.

  1. I preservativi ti proteggono da malattie sessualmente trasmissibili. Ce ne sono davvero tante che potresti contrarre, anche con un solo rapporto sessuale. Alcune sono meno pericolose, e guariscono in poco tempo, altre invece risultano invasive e spesso non hanno una vera e propria cura. Vuoi davvero rischiare?
  2. Aiutano a prevenire infezioni e altri fastidi. Il pene e la vagina possono essere un vero e proprio covo di batteri, anche se durante l’amplesso sessuale non ci pensi. Tienilo a mente, se non vuoi rischiare di avere problemi!
  3. Sono un buon metodo contraccettivo. Questo significa che ti aiutano a non avere gravidanze indesiderate, controllando le nascite.

Influiscono sul rapporto sessuale?

La performance non cambia se si utilizza un condom. Alcuni uomini vantano una sensibilità minore con questo dispositivo medico, o altri fastidi legati all’eccessiva adesione del profilattico sulla pelle del pene. Questo dipende da una scelta sbagliata del prodotto (della taglia anche), non dal preservativo in sé.

Preservativi

Tipologie di preservativi

Come ti ho accennato prima oggi sul mercato ci sono centinaia di tipologie di preservativi. Ci sono per esempio quelli lubrificanti, quelli aromatizzati, come anche quelli stimolanti o ritardanti. Tuttavia la principale distinzione che possiamo fare nell’ambito dei profilattici riguarda chi li utilizza.

  • I preservativi maschili sono sicuramente i più comuni in assoluto. Si srotolano sul pene eretto, prima di procedere con la penetrazione. Il loro scopo è quello di evitare un contatto diretto (e quindi la trasmissione di germi o malattie), e di contenere lo sperma. I più diffusi sono realizzati in lattice, ma ne esistono anche di altri materiali. I pro? Sono facilmente reperibili, si utilizzano in maniera rapida e semplice, non hanno particolari effetti collaterali. Per contro c’è da dire che alcune persone sono allergiche al lattice, e hanno un costo abbastanza alto (specie se si considera il fatto che sono usa e getta).
  • I profilattici femminili invece sono meno noti. I femidom si inseriscono nella vagina, sempre nella fase preliminare del rapporto. Funzionano come quelli maschili, e hanno le stesse caratteristiche. L’unica differenza è che si possono utilizzare più volte.

Preservativi

I materiali

Come già detto il materiale più sfruttato per la fabbricazione dei profilattici è il lattice. Tuttavia c’è chi è allergico al lattice, e quindi non potrebbe utilizzare i preservativi. Per ovviare al problema le case produttrici ne hanno fatti anche di caucciù (rarissimi) p do poliuretano (che anzi è ancor più resistente del lattice). In ogni caso il condom deve adattarsi al meglio alla pelle del pene, e al tempo stesso deve essere elastico (in modo tale da non costringere l’organo).

Come usare un condom?

Ora che sai tutto sui preservativi, e hai scelto il prodotto adatto a te, non ti resta che usarlo! Ma come?

Prima di tutto devi aprire il contenitore, facendo attenzione a non danneggiare il prodotto all’interno. Procedi quindi con cautela. Si poggia poi la punta del condom sulla punta del pene (che deve essere in erezione) mentre il corpo è ancora arrotolato. Solo successivamente potrai srotolarlo fino alla base del pene. Assicurati che non ci siano pieghe, e se ci sono lisciale con le mani. Dopo il rapporto invece rimuovilo delicatamente, ma con fermezza. Con una mano tieni la parte inferiore del profilattico, e piano sfila il pene. Controlla che sia tutto integro o se presenta strappi.

Ricorda di controllare sempre l’integrità dei preservativi prima del rapporto sessuale. Se risulta danneggiato devi sostituirlo, perché è inutilizzabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
Hai Bisogno di aiuto?
Ciao ✋
Sono qui se hai delle domande...