fbpx

Problemi con l’erezione

Problemi con l’erezione

Problemi con l’erezione. È molto importante per noi fornire alle persone informazioni oneste e accurate sul proprio corpo e sulla propria sessualità perché i media spesso promuovono aspettative irrealistiche e punti di vista distorti.

E questi portano ad ansia, frustrazione, infelicità e rabbia, tutte cose malsane.

Uno dei più grandi obiettivi dei media, specialmente ora nell’era del Viagra, è l’erezione di un uomo.

Siamo bombardati dall’idea che gli uomini dovrebbero essere in grado di raggiungere un’erezione dura come la roccia a volontà, indipendentemente dalla situazione.

L’erezione può anche essere un fattore determinante per la sessualità di un uomo.

L’erezione di un uomo può essere influenzata dalla salute fisica, dal fumo di sigaretta, dal diabete, dai farmaci e dalle malattie vascolari.

Ma anche quando gli uomini sono eccitati emotivamente e psicologicamente senza la presenza di altri fattori biologici, possono avere difficoltà con l’eccitazione fisica.

È importante capire che le erezioni non sono entità tutto o niente.

La capacità di un uomo di avere un’erezione e mantenere un’erezione è influenzata da fattori fisici, fattori emotivi, fattori ambientali e fattori di relazione.

Anche quando tutto è apparentemente “ok”, un uomo può avere difficoltà a ottenere un’erezione.

In realtà, la maggior parte degli uomini ha difficoltà a ottenere un’erezione ad un certo punto della propria vita.

Potrebbe essere un evento occasionale, potrebbe essere in una determinata situazione o potrebbe essere sporadico.

Stress, rabbia, stanchezza e distrazione potrebbero portare a difficoltà a ottenere un’erezione.

Il modo in cui una persona risponde alla situazione può essere altrettanto importante, se non più importante, del non essere in grado di ottenere un’erezione in primo luogo.

Questo è vero sia per un uomo che per il suo partner.

Se una persona risponde con rabbia, ansia, pianto, depressione o panico, ciò renderà più difficile per un uomo avere un’erezione in quel momento perché il suo sistema nervoso simpatico viene attivato (lotta o fuga).

Ma al momento non solo causa una maggiore difficoltà, ma può anche essere dannoso per le erezioni future.

Qualsiasi ansia o pensieri e sentimenti negativi vengono registrati nella memoria di un uomo e, che gli piaccia o no, il cervello lo ricorda.

Anche se è una frazione di secondo, qualsiasi ansia e negatività può avviare una cascata di pensieri negativi che interferiscono con l’erezione.

Quindi possiamo vedere come la risposta che una persona ha, questa ha molto peso.

Poiché ci sono così tante diverse attività sessuali che una coppia può fare e che sono piacevoli, dovrebbero concentrarsi su queste piuttosto che aumentare l’ansia per l’erezione.

Spesso, concentrarsi su alcune diverse attività eccitanti allevia la pressione e quindi sarà in grado di ottenere un’erezione.

Altrimenti, una coppia dovrebbe essere in grado di avere un certo divertimento che non dipende dall’erezione.

Se un uomo scopre di avere una certa situazione in cui ha difficoltà a ottenere un’erezione, può iniziare a valutare quali fattori possono interferire con la sua eccitazione fisica.

Se sviluppa un modello di difficoltà erettile, dovrebbe parlare con un terapista qualificato.

Di solito, prima viene identificata una difficoltà, prima può essere risolta.

Ovviamente, i fattori fisici menzionati inizialmente che interferiscono con l’erezione dovrebbero essere portati a conoscenza di un medico il prima possibile, poiché anche questi hanno il maggior successo quanto prima vengono affrontati.

Problemi con l’erezione

Qui potete trovare prodotti naturali che vi aiutano nella mancata erezione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *