Sditalinare una donna Questi sono i 10 migliori consigli!

New Project 7 | Sexy Shop Online | Àmanthy

Sditalinare una donna? Questi sono i 10 migliori consigli!

Sditalinare una donna Questi sono i 10 migliori consigli! L’orgasmo femminile è complesso e talvolta difficile da raggiungere.

Ma con un buon lavoro con le dita puoi dare alla tua ragazza, moglie o ruspante un momento indimenticabile.

Richiede solo pazienza, attenzione e creatività.

Impara a diteggiatura con i migliori suggerimenti di seguito.

1. Preparati bene

Taglia le unghie.

Le unghie affilate possono provocare dolore.

La pelle della vagina è morbida e fragile, quindi le unghie affilate possono facilmente causare ferite.

Quindi tagliate e limate le unghie in anticipo.

Per motivi di igiene, si consiglia inoltre di rimuovere lo sporco da sotto le unghie e lavarsi le mani.

“Assicurati che le tue dita siano pulite e usa un po ‘di lubrificante per farle muovere più agevolmente”

Usa il lubrificante.

Di solito non si sente bene se il massaggio e lo sfregamento sono ruvidi durante la diteggiatura.

Puoi rendere le tue dita molto più fluide usando un lubrificante (a base d’acqua).

Ciò rende la diteggiatura molto più facile per te e più comoda per lei.

2. Conosci la sua vagina

Ci sono uomini (e donne) che non hanno idea di come sia effettivamente la vagina di una donna.

Ad esempio, molti non sanno dove trovare il clitoride, mentre questo è proprio il punto in cui si vuole “giocare”.

Non vergognarti di questo, ci sono anche donne che non sanno esattamente come funziona il tutto. Cercare su Google la vagina o guardare l’immagine qui sotto può aiutare.

Il clitoride

Il clitoride è un piccolo bottone o protuberanza nella parte superiore della sua vagina.

Di solito il clitoride ha una dimensione di circa 5 millimetri, ma questo può differire da donna a donna. Il clitoride ha spesso una specie di cappuccio – chiamato anche cappuccio clitorideo – che lo protegge, per così dire

Il punto G.

Il punto G è un punto molto discusso nella vagina.

Per alcune donne è meraviglioso stimolare, altre non notano la stimolazione del punto G.

Puoi sempre darle una possibilità al punto G, ovviamente.

È profondo circa 3-5 centimetri nella vagina sul lato dello stomaco.

L’area dovrebbe essere leggermente ispessita e increspata. I migliori consigli preliminari che dovresti sapere

3. Pratica i preliminari

A poche donne piace quando inizi subito a massaggiarle il clitoride. Dalle il tempo di eccitarsi. Questo è perfettamente possibile attraverso i preliminari. Inizia dall’alto e termina alla sua vagina, porta tutto lungo la strada.

Ad esempio, baciala sul collo, accarezzale le cosce e leccale i capezzoli. Soprattutto quando ti avvicini alla sua vagina, ma non farci ancora niente, è probabile che impazzirà per l’eccitazione.

Prova queste tecniche di diteggiatura clitoridea

Accarezzare: prima accarezza le sue labbra esterne e continua la tua strada verso “il nucleo”.

Per prima cosa, accarezza il suo clitoride dall’alto verso il basso.

Puoi anche accarezzare il cappuccio del clitoride. Quando è davvero eccitata, puoi accarezzarle delicatamente il clitoride da solo.

Applicare poca o nessuna pressione.

Cerchio:

usa la punta delle dita per fare dei cerchi attorno al suo clitoride. Assicurati di toccare a malapena il suo pulsante. Quando chiede di più, puoi posizionare il dito sul suo clitoride e continuare il movimento circolare.

Tapping:

le donne che hanno bisogno di un po ‘più di stimoli, ad esempio, possono apprezzare queste tecniche. Inizia lentamente e tampona leggermente il clitoride. Non usare troppa forza, ma toccala solo leggermente in quel punto. Aumenta il ritmo man mano che si eccita di più.

Inizia lentamente

È meglio aumentare il ritmo, ma fallo più tardi e gradualmente. Inizia molto lentamente in modo che possa concentrarsi su ciò che stai facendo. Soprattutto quando lei chiede di più, questo è il segno per te di dare un po ‘più di benzina.

Prova questa tecnica di diteggiatura vaginale

Stimolazione del punto G: puoi scegliere di massaggiare il punto G contemporaneamente al clitoride.

Ma questo dipende da te e da lei, ovviamente. Usa l’indice e il medio per questa tecnica. Inserisci lentamente queste dita nella sua vagina con le unghie rivolte verso la sua schiena.

Ora arriccia le dita in un “gesto vieni qui”. In questo modo stimolerai il suo punto G. Puoi esercitare un po ‘di pressione (non troppa) per stimolare correttamente questo punto.

7. Sii tenero

Molti uomini pensano che una donna debba essere trattata in modo rude per farla eccitare.

Penetrano la vagina con il dito come se fosse un pene o premono velocemente e forte sul suo clitoride.

Questo è sconsigliabile, a meno che lei non indichi che le piace, ovviamente. Il clitoride è molto sensibile e contiene il doppio delle terminazioni nervose dell’intero glande. I tocchi carezzevoli e delicati sono molto più piacevoli.

8. Prepara tutto

Non concentrarti solo sul suo clitoride, ma occasionalmente accarezza anche le sue labbra (interne ed esterne). Inoltre è spesso apprezzato massaggiare il seno, i capezzoli, i glutei o l’interno coscia durante la diteggiatura.

Ad alcune donne piace anche quando gli accarezzi l’ano.

A proposito, non farlo proprio così, ma chiediglielo o muovi lentamente il dito verso di esso e osserva la sua reazione.

Gemere significa “okay”. Stringerle il sedere o allontanare la parte inferiore del corpo significa “non va bene”.

9. Comunicare con lei

Chiedile cosa ne pensa. Non è affatto sbagliato chiederle di tanto in tanto se le piace quello che fai, ma tienilo nei limiti. Chiedere una o due volte se stai facendo la cosa giusta non farà certo male.

Puoi anche mostrarle ciò che le piace.

Guarda il suo linguaggio del corpo.

Perché la comunicazione non si limita al parlare. Guarda la sua postura e reazione.

Allarga di più le gambe, geme più forte o muove il suo corpo verso di te? Allora sei sulla strada giusta.

Quando fa appena rumore, allontana la parte inferiore del corpo o chiude le gambe, il lavoro con le dita potrebbe richiedere un approccio diverso.

10. Mantieni un ritmo

La maggior parte delle donne ha un ritmo.

Se il suo respiro accelera e lei geme più forte, può arrivare un orgasmo. Quando interrompi o cambi tecnica o ritmo, è probabile che il suo orgasmo diminuisca. Quindi continua allo stesso modo e allo stesso ritmo. A meno che non chieda più forte o più veloce, naturalmente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
Hai Bisogno di aiuto?
Ciao ✋
Sono qui se hai delle domande...