Sesso anale indolore

Sesso Anale Indolore

Sesso anale indolore

Sesso anale indolore Uno dei motivi più comuni per cui le persone evitano il sesso anale è un’esperienza dolorosa che hanno avuto o di cui hanno sentito parlare da altri. Tuttavia, il sesso anale non dovrebbe (né dovrebbe) essere doloroso e con solo un po’ di ricerca e sperimentazione sarai pronto per un aspetto completamente diverso del piacere sessuale.

Sebbene il sesso anale richieda un po’ più di preparazione e riflessione rispetto a quello vaginale o orale, con queste poche semplici regole, il piacere è garantito.

Sesso anale indolore

1. Rilassati

Le cause primarie di dolore e disagio durante il sesso anale (e qualsiasi altro) sono attrito, secchezza e rigidità. Come tutti gli altri muscoli del corpo, lo sfintere che chiude l’apertura anale si restringe se sei nervoso e teso. Se poi si tenta di penetrarlo “forzatamente”, il disagio, ma anche il dolore sono inevitabili indipendentemente dalla quantità di lubrificante.

Per il sesso anale devi essere rilassato, pronto e dell’umore giusto. Se per qualsiasi motivo non desideri la stimolazione anale, il tuo corpo la sentirà inconsciamente e lo stimolo non sarà piacevole.

Il sesso anale è meglio praticato quando sei già di umore sexy, dopo lunghi e approfonditi preliminari o dopo il sesso orale o vaginale.

Sesso anale indolore 2. Tanto, tanto, tanto lubrificante

Il lubrificante è obbligatorio durante il sesso anale. A differenza dell’apertura vaginale, l’anale non ha una propria lubrificazione e se non si usa lubrificante si ha attrito, che di per sé non è affatto piacevole, e può portare a lesioni o rotture di tessuti sensibili, sia sfinteri che intestinali.

La soluzione è a portata di mano: grandi quantità di lubrificante. Applicare il lubrificante all’apertura anale e all’interno del retto, nonché al giocattolo, al dito o al pene, e rendere lo strato il più spesso possibile. In questo modo verrà trattenuto uno strato di lubrificante durante il sesso.

Sesso anale indolore 3. Considera una posa

Nel sesso anale, c’è una resistenza alla penetrazione che non è presente nel sesso vaginale, quindi l’angolo di entrata dovrebbe essere regolato.

La posa del cagnolino e le sue variazioni sono una scelta molto popolare grazie a una buona “panoramica della situazione” e all’angolo di entrata verticale, ma in essa il “destinatario” ha il minor controllo sul ritmo e sulla profondità della penetrazione, quindi fai attenzione e comunica con il tuo compagno.

Altre pose, come le pose da cowgirl, sono un’ottima scelta, soprattutto per le prime esperienze anali. Il “ricevitore” in posizione dominante può essere regolato meglio, regolare l’angolo e la velocità e la profondità di penetrazione.

Naturalmente, se non riesci ad adattarti e rilassarti in alcun modo, indipendentemente dalla posa, non sforzarti. È meglio fermarsi e provare un’altra volta piuttosto che subire inconvenienti.

4. A poco a poco

Il tuo sfintere anale è un muscolo come un altro e ha bisogno di una piccola preparazione per il sesso. Se sei completamente rilassato e pronto, la fase successiva è il riscaldamento.

Gioca delicatamente con il tuo sedere e l’area intorno all’apertura anale, prova quale tipo di stimolo ti si addice. Inizia leggermente con un dito e dai all’ano la possibilità di adattarsi alla sua larghezza: questo renderà più facile l’inserimento. Prova a muovere il dito e scopri quale forma di stimolazione ti dà più piacere.

Alcuni preferiscono un senso di penetrazione e consistenza, mentre altri preferiscono una semplice sensazione di pienezza senza troppi movimenti (per i quali un plug anale è l’ ideale ). Stimola come meglio credi e se senti disagio rallenta o fermati e regola la stimolazione, l’angolazione, la posa, la quantità di lubrificante, ecc.
Solo quando senti che il tuo ano si è adattato e rilassato puoi provare ad aumentare il ritmo.

Inoltre, non fare attenzione solo durante l’inserimento. Una volta che sei pieno, attendi che passino i crampi orgasmici e avvicinati dolcemente e leggermente all’estrazione per rendere l’intera esperienza il più piacevole possibile.

Sesso anale indolore 5. Prestare attenzione all’igiene

Durante il sesso anale è più normale avere la sensazione di dover eseguire un movimento intestinale crasso, ma non aver paura che non ti accada nulla di spiacevole o imbarazzante: è una semplice reazione alla pressione nervosa dall’interno del retto.

Non passare al sesso vaginale o orale subito dopo il sesso anale, a meno che tu non abbia cambiato il preservativo prima . Durante il sesso anale, la tua flora intestinale normale e, in circostanze normali, innocua (come E. coli) viene trasferita alle parti del corpo e ai giocattoli che usi per la penetrazione. Da lì, puoi trasferirli facilmente in parti del corpo e dei tessuti dove possono causare seri problemi di salute.

Il sesso anale può essere un’esperienza incredibilmente intensa e soddisfacente. Se segui queste poche semplici regole, la stimolazione dell’area anale non sarà solo piacevole di per sé, ma intensificherà gli orgasmi e eleverà altri atti sessuali a un livello completamente nuovo

Seguici anche su facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Apri chat
Hai Bisogno di aiuto?
Ciao ✋
Sono qui se hai delle domande...