Una sessualità consapevole e completa

Una Sessualità Consapevole E Completa

Oggi parliamo della di sessualità e di come arrivare a vivere una sessualità consapevole e completa.

Perché diciamocelo sinceramente, l’educazione sessuale in Italia si limita troppo spesso a spiegare come non incorrere in gravidanze indesiderate e a parlare delle malattie sessualmente trasmissibili (argomenti fondamentali).

Ma del nostro corpo e del nostro piacere chi ce ne parla? Qualcuno ci prova ma ammettiamo di non essere un popolo con una mentalità portata a recepire.

Parlare di sessualità

E allora parliamone anche noi perché vivere il proprio piacere conoscendosi e senza sensi di colpa è un diritto!

Partiamo da una semplice domanda:” Se non sappiamo noi cosa ci piace e cosa no, come ci piace e come no, quando ci piace e quando no come possiamo pretendere che il nostro partner conosca la strada per il piacere a due? “

Dai, ognuna di noi almeno una volta si è lamentata o ha sentito un’amica lamentarsi sessualmente di un uomo,

Ed ora, escludendo alcuni casi di uomini sessualmente egoisti, siamo così convinte che “la colpa”  sia sempre e solo da attribuire a questi poveri maschietti, educati ancora meno di noi al corpo femminile?

Io dico di no!

(Ribadisco, ci sono uomini completamente disinteressati al nostro piacere, ma non è di questo che stiamo parlando e vi suggerisco anche di lasciarli a loro stessi quando li incontrate ).

E noi donne invece che cosa sappiamo? Cosa pensiamo di una sessualità consapevole e completa?

L’autoerotismo è visto ancora come un tabù quando è invece un gesto di forte autostima, una perla della sessualità femminile che necessita di un’identità propria, pronta ad allontanarsi da stereotipi e pregiudizi.

Ho avuto la possibilità di confrontarmi sull’argomento con moltissime donne, in sede di convegni e congressi inerenti a patologie femminili.

Patologie che spesso rendono il sesso difficile, doloroso, quindi ho parlato con donne consapevoli,

Donne che per dare e ricevere piacere hanno dovuto lavorare su loro stesse e non vi nascondo che quando in questi incontri ho visto delle coppie partecipare insieme mi sono sentita felice.

Ho visto in quella partecipazione un passo in avanti per l’umanità!

Ma li fuori, intorno a noi è pieno di donne che sono state educate a dare piacere all’uomo, ma che di loro, del proprio corpo hanno imparato poco o nulla.

Hanno insegnato loro cos’è la riproduzione in questo semplicissimo passaggio: uomo → orgasmo →seme→ donna →riceve il seme→lo fa crescere →dona una nuova vita al mondo!

Una sessualità consapevole e completa per le donne

In questo fantastico insegnamento alla riproduzione però è nato lo stereotipo che induce a pensare che il piacere dell’uomo sia fondamentale mentre quello della donna secondario, se non addirittura inutile, è facile no?

La donna “funziona” nella riproduzione anche senza orgasmo, l’uomo no!
E da qui una serie infinita di silenzi e tabù che hanno portato addirittura molte (moltissime direi) donne a fingere meravigliosi orgasmi per non dispiacere l’uomo,

A credere che il sesso sia solo penetrazione e che se non provano piacere la colpa è loro, sono fatte così, sono anaorgasmiche, sono state create per procreare.

E invece…
Una donna realizzata e appagata sessualmente, porta in giro la sua energia positiva ed è una donna che migliora il mondo con la sua serenità!

→ Una donna che ha consapevolezza del proprio corpo, del proprio piacere, della propria sessualità porta un valore aggiunto nella coppia dove giocare e sperimentare insieme crea una complicità che lega molto più di altre situazioni.

L’autoerotismo

L’autoerotismo amiche mie è un meraviglioso viaggio alla scoperta di voi stesse, e se non l avete mai praticato sappiate che si impara facendolo!

Magari all’inizio non troverete il vostro piacere, come per tutto ci vuole tempo.

Coltivate il vostro immaginario erotico, sperimentate posizioni, ritmi, movimenti, vibrazioni e molto presto sarete donne sessualmente consapevoli del vostro corpo e del vostro piacere.

Prendetevi il vostro tempo, prendetevi un appuntamento con voi stesse, spegnete il telefono, chiudete la porta, fatevi un bagno caldo con schiuma e candele o una lunga doccia.

Mettete musica soft in sottofondo, fatevi belle per voi, indossate il vostro intimo preferito, mettete sul letto lenzuola morbide  e posizionate i vostri sex toys preferiti a portata di mano.

Abbassate le luci e, se lo desiderate, versatevi un bicchiere di vino.
Accarezzatevi, solleticatevi con lunghi preliminari, usando le mani, le labbra e se volete anche un sex toy o due.

Assaporate la dolce sensazione di amarvi abbastanza da regalarvi questo piacere.

“Il vostro amante ideale è a vostra disposizione ogni volta che lo desiderate…nella vostra stessa pelle”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
Hai Bisogno di aiuto?
Ciao ✋
Sono qui se hai delle domande...